Oggi parleremo di una patologia molto comune ma spesso trascurata: la parodontite, spiegheremo che cos’è e come si può prevenire.

Che cos’è la Parodontite

La parodontite è una malattia infiammatoria che colpisce i tessuti che circondano i denti, inclusi le gengive, l’osso e il legamento parodontale. Questa patologia può portare alla perdita dei denti e può anche avere ripercussioni sulla salute generale dell’organismo.

Le cause della parodontite possono essere molte, ma in genere si tratta di una combinazione di batteri presenti nella placca dentale, genetica, abitudini di vita e di igiene orale. La placca dentale è una pellicola vischiosa di batteri che si forma sui denti e sulle gengive. Se questa placca non viene rimossa attraverso la pulizia dei denti e delle gengive, può provocare l’infiammazione delle gengive (gingivite) e se non viene trattata, può progredire in una parodontite.

Può essere suddivisa in diversi stadi in base alla gravità della malattia. Lo stadio iniziale si chiama parodontite lieve e si manifesta con sintomi come gengive arrossate, gonfie o sanguinanti durante il lavaggio dei denti o la masticazione. Lo stadio successivo è la parodontite moderata, dove si verifica un progressivo restringimento delle gengive e una maggiore perdita di osso. Nello stadio avanzato della malattia, c’è una perdita ossea significativa che può portare alla perdita dei denti.

Come si previene e come si cura?

Una corretta igiene orale è la chiave per prevenire la malattia. Questo include la pulizia quotidiana dei denti e delle gengive con il filo interdentale e lo spazzolino da denti, l’utilizzo di collutori e, in alcuni casi, l’utilizzo di dispositivi per la pulizia interdentale come gli irrigatori dentali. Inoltre, è importante evitare il fumo e limitare l’assunzione di alcol, in quanto entrambi possono aumentare il rischio di sviluppare questa patologia.

Se si sospetta di averla, è importante consultare un dentista il prima possibile. La diagnosi viene effettuata attraverso un esame clinico delle gengive e un controllo radiografico dell’osso circostante. Una volta diagnosticata la malattia, viene prescritto un trattamento personalizzato per il paziente. Tra le opzioni ci sono la pulizia professionale dei denti e delle gengive, l’utilizzo di antibiotici e, in casi più gravi, la chirurgia parodontale.

Il dentista può fornire al paziente una serie di consigli per prevenire la progressione della malattia, come l’adozione di una corretta igiene orale, il controllo della dieta e smettere di fumare. In tutti i casi clinici, viene consigliata anche una terapia di mantenimento a lungo termine per prevenire la recidiva della malattia.

Correlazione con altre malattie

È importante sottolineare che la parodontite può avere conseguenze sulla salute generale dell’organismo. La ricerca ha dimostrato una correlazione con altre malattie croniche come le malattie cardiache, il diabete e l’artrite reumatoide. È quindi fondamentale prevenire e trattarla non solo per mantenere una buona salute orale, ma anche per prevenire potenziali problemi di salute generale.

In conclusione, la parodontite è una malattia comune che può essere curata e prevenuta con i controlli cadenzati semestrali.

Dott. Luigi Pigno, specializzato in implantologia, gnatologia, parodontologia, estetica dentale e ortodonzia.

Clicca qui per prenotare un appuntamento