Lo sbiancamento dentale è uno dei trattamenti dentali più comuni e richiesti, grazie alla sua capacità di migliorare l’aspetto dei denti e di renderli più bianchi e luminosi. Tuttavia, ci sono molti fattori da considerare prima di decidere se sia adatto a te. In questo articolo, i pro e i contro di questo trattamento e quali persone dovrebbero farlo.

Perché può essere adatto a te

Ci sono molte ragioni, innanzitutto, può migliorare l’aspetto dei denti e renderli più luminosi e bianchi. Questo può aumentare la tua autostima e farti sentire più sicuro del tuo sorriso, il che può portare a un aumento della fiducia in te stesso.

Naturalmente può essere utile per rimuovere le macchie dai denti. Ci sono molte cose che possono causarle, come il fumo, il consumo di caffè, tè o vino rosso, l’invecchiamento e alcuni farmaci. Infine può anche essere utile prima di eventi importanti, come matrimoni, riunioni di lavoro o altre occasioni in cui vorresti apparire al meglio. Questo può darti un aspetto più giovanile e vitale durante l’evento.

 

Pro e contro dello sbiancamento dentale

Ecco alcuni esempi:

Pro

Migliora l’aspetto dei denti: può far apparire i denti più belli e bianchi, aumentando l’autostima e la fiducia in sé stessi.

Rimuove le macchie: può aiutare a rimuovere le macchie sui denti causate da cibi, bevande e altri fattori.

Trattamento non invasivo: non richiede anestesia o interventi chirurgici.

Risultati rapidi: i risultati dello sbiancamento dentale sono solitamente visibili in poche ore o giorni.

 

Contro

Sensibilità dentale:  può causare temporanea ipersensibilità dentale, che generalmente scompare dopo pochi giorni senza.

Effetto temporaneo: non è permanente e dovrebbe essere ripetuto periodicamente per mantenere risultati ottimali.

Non adatto a tutti, in particolare per tutti i pazienti con denti che hanno subito restauri dentali nei settori estetici.

I pazienti con restauri dentali visibili, come ponti o corone, non possono sbiancare queste strutture e potrebbero dunque non ottenere un risultato uniforme.

Vecchi restauri andrebbero sostituiti prima di poter procedere ad effettuare uno sbiancamento per poter ottenere il miglior risultato estetico possibile.

Non adatto nei casi di discromie intrinseche date da traumi dentali.

Chi dovrebbe fare lo sbiancamento dentale

Come abbiamo detto in precedenza, non è adatto a tutti i pazienti. Prima di decidere se sia giusto per te, dovresti parlare con il dentista per discutere i tuoi obiettivi e per capire se sei un buon candidato per il trattamento di sbiancamento dentale.

In generale, i candidati ideali sono quelli che hanno denti sani e senza carie o malattie gengivali. Inoltre, i pazienti con macchie sui denti causate dal fumo, dal consumo di caffè, tè o vino rosso o dall’invecchiamento possono sicuramente beneficiarne.

 

Conclusioni

Lo sbiancamento dentale può essere un’opzione utile per coloro che cercano di migliorare l’aspetto dei propri denti e renderli più bianchi e luminosi. Tuttavia, come tutti i trattamenti medici devono essere preventivamente valutati a seconda del singolo caso specifico. Prima di decidere se lo sbiancamento dentale è adatto a te, dovresti discutere i tuoi obiettivi e valutare se il trattamento è adatto alle tue esigenze cosi da ottenerne il massimo beneficio

Per questo motivo, ti invitiamo a compilare il form qui sotto e prenotare un appuntamento presso il nostro studio.

10 + 10 =